Cronaca di Viaggio


Quarta Tappa – Hiroshima

Quarta Tappa – Hiroshima


Posted on Giu 15, 2015

Quando iniziai ad organizzare il viaggio del 2010, Hiroshima era forse la tappa alla quale tenevo di più, principalmente perché era l’unico posto dell’itinerario dove non eravamo già stati nel 2008, ma anche perché sia la città che i dintorni offrono molti luoghi interessanti. Inoltre visitare Hiroshima è un po’ come fare un salto nella storia, uno di quei luoghi che vanno visitati anche solo per capire fino a che punto può scendere in basso l’umanità. Un po’ come visitare il museo di Norimberga dove vengono tenuti tutti gli archivi del processo tenutosi nella città alla fine della seconda guerra mondiale. Un’esperienza forte ma che va fatta almeno una volta nella vita.

Read More
Terza Tappa – Takayama

Terza Tappa – Takayama


Posted on Giu 8, 2015

La terza tappa è particolarmente importante, perché è quella che ci ha spinto a scegliere un periodo preciso per la partenza e, in congiunzione con l’ultima tappa, ci ha portato a fissare una data di partenza precisa, ma andiamo con ordine. Onestamente non avevo la più pallida idea dell’esistenza di Takayama nonostante questa sia, come ho scoperto in seguito, una meta turistica particolarmente ambita, tanto da essere soprannominata la piccola Kyoto. All’organizzazione di questa tappa ci sono arrivato per gradi partendo dalla lettura di un paio di guide.

Read More
Seconda Tappa – Kawaguchiko

Seconda Tappa – Kawaguchiko


Posted on Giu 1, 2015

Un altro dei vantaggi di pernottare a Shinjuku (vedi prima tappa) è che l’albergo si trova nelle immediate vicinanze della stazione degli autobus che ci collegano direttamente con la nostra seconda tappa. Stiamo parlando della zona dei cinque laghi ai piedi del monte Fuji e, per essere più specifici, della ridente cittadina di Kawaguchiko. Questa era una delle tappe che avevmo già pianificato per il viaggio del 2010 ma che purtroppo alla fine è saltata, ed è un peccato perché la zona in primavera dà il meglio di se, anche grazie alla fioritura dei muschi rosa che fanno compagnia ai ciliegi rendendo l’atmosfera unica nel suo genere.

Read More

Prima Tappa – Tokyo

Prima Tappa – Tokyo


Posted on Mag 25, 2015

Nelle ultime settimane ci siamo concentrati sulla scelta degli alberghi e sull’organizzazione delle giornate. Ovviamente come prima cosa abbiamo deciso il periodo del viaggio e alla fine abbiamo optato per l’autunno essendo uno dei periodi maggiormente scenografici subito dopo la primavera (periodo che abbiamo avuto già modo di apprezzare durante il nostro secondo viaggio). In quei mesi la temperatura è ancora mite, ma gli aceri si tingono di rosso rendendo i paesaggi incantevoli e, detto sinceramente, preferisco come colore il rosso degli aceri al rosa pallido dei ciliegi. Inoltre l’autunno è un periodo ricco di festività molto pittoresche e che si concentrano principalmente nel mese di ottobre, quindi è proprio quello il mese in cui soggiorneremo in Giappone.

Read More
Non si resta mai a pancia vuota

Non si resta mai a pancia vuota


Posted on Mag 18, 2015

Molti quando pensano alla cucina giapponese pensano al sushi e al sashimi. Onestamente non gradisco nessuno dei due per il semplice fatto che non mangio pesce, eppure in Giappone non sono mai morto di fame. Il motivo è semplice, le specialità a base di pesce crudo sono solo la punta dell’iceberg di una cucina estremamente variegata e complessa; la maggior parte dei piatti della tradizione non arrivano qui da noi ed essendo pressoché sconosciuti, la gente non nutre alcun tipo di interesse ad assaggiarli, eppure ci sono delle prelibatezze che farebbero tranquillamente le scarpe a qualsiasi piatto nostrano.

Read More
Bisogna svegliarsi presto

Bisogna svegliarsi presto


Posted on Mag 11, 2015

Una cosa che ho tristemente appreso a spese dei miei amici più cari è che in Giappone tutto, o quasi, chiude molto presto. La prima volta che andammo in Giappone non me ne resi conto e quasi per caso organizzai la maggior parte delle attività di mattina. Prima di pranzo andavamo a visitare templi, musei e luoghi di interesse, mentre nel pomeriggio bighellonavamo per le città senza una meta precisa, visitando strade e negozi che, almeno fino all’ora di cena, erano sempre aperti.

Read More
I fumetti non esagerano granché

I fumetti non esagerano granché


Posted on Mag 4, 2015

Quando ci si approccia ad un fumetto, si tende a sospendere il giudizio su molte questioni semplicemente perché si è consci di stare leggendo un’opera di fantasia. Nei manga ci sono alcuni elementi ricorrenti che spesso fanno parte del contorno o dello sfondo della scena e, dopo anni di avide letture, quasi non ci si fa più caso. Poi un giorno riesci a coronare il tuo sogno di andare a visitare quello strano e folle paese e scopri cheque gli elementi che associavi al regno della fantasia sono più reali che mai e fanno parte della vita quotidiana. La lista che segue è sicuramente incompleta, ma riporta tutti gli elementi che più mi hanno colpito.

Read More
Nessuno (o quasi) parla inglese

Nessuno (o quasi) parla inglese


Posted on Apr 27, 2015

Non che noi italiani si sia famosi per la nostra dialettica anglofona, ma in Giappone si raggiungono vette inimmaginabili. Tutto ha origine dalla loro fonetica molto particolare; per iniziare non usano la L sostituendola con la R e ogni consonante, fatta eccezione della N, deve essere accompagnata da una vocale. Questo crea non pochi problemi ad interfacciarsi con una lingua così lontana dalla loro, talmente lontana che in linea di massima neanche ci provano ad avvicinarcisi. Oddio, non voglio fare di tutta l’erba un fascio, a noi è capitato in due o tre occasioni di incontrare persone che l’inglese lo sapevano e lo parlavano molto fluentemente, ciò non toglie che arrivando lì è necessario partire preparati sapendo che le nostre poche conoscenze della lingua di Shakespeare saranno più o meno inutili.

Read More

Pin It on Pinterest